Casa di Edith Stein

La casa di Edith Stein si trova in Via Nowowiejska 38 a Breslavia; è un luogo unico sulla mappa della capitale della Bassa Slesia. Negli anni 1910-1933, Edith Stein – Teresa  Benedetta della Croce visse lì, dopo la sua morte è stata proclamata santa e patrona d’Europa.

Edith Stein ha vissuto qui con la sua famiglia ebrea all’età di 19 anni.

Da qui, si recava ogni giorno all’Università di Breslavia. Qui decise di proseguire gli studi a Gottinga. Vi tornava per le vacanze, feste di famiglia e grandi eventi. Ritornò in questa casa da Friburgo, dopo essersi dimessa dall’assistentato del prof. Husserl. Qui, nel soggiorno al primo piano, teneva il suo seminario filosofico privato. In questa casa, disse a sua madre e agli altri membri della sua famiglia che voleva essere battezzata nella Chiesa cattolica. Da questa casa è partita per il Carmelo a Colonia, per non tornare mai più …

Attualmente, la Edith Stein House, in quanto sede generale dell’Associazione Edith Stein, è ampiamente accessibile ai visitatori.

Vi è una mostra fissa che illustra non solo la sua stessa vita, ma ripercorre la storia di tutti i membri della famiglia.

Un’altra mostra fissa sempre accessibile è la “Weisse Rose – Rosa Bianca, il movimento studentesco di resistenza contro Hitler di Monaco di Baviera 1942/1943”. La casa di Edith Stein funge da centro di ricerca dedicato al suo pensiero, al suo personaggio e alla sua testimonianza. È anche un luogo di incontro per le nazioni polacca, tedesca ed ebraica, nonché un luogo di dialogo interreligioso cristiano-ebraico. Il Centro organizza conferenze scientifiche, simposi, mostre e concerti, sessioni cinematografiche, corsi di lingua e scambi di giovani. Ospita anche una biblioteca, il “centro congressi” e la “cantina culturale”.

.